Malafede & Malaffari

1354787477_truffatori

Mi chiamo Federico Venturi e seguo il fenomeno scie chimiche come qualunque altro cittadino preoccupato.

Per anni io e i miei amici abbiamo osservato il cielo con la mente piena di dubbi e nessuna certezza, per anni io e i miei amici abbiamo seguito e letto i vari blog e siti dedicati a questo argomento e siamo rimasti con ancora più dubbi e parecchie certezze in meno. Negli anni abbiamo anche assistito ad un deriva di molti dei gruppi che da sempre si sono occupati di questo delicato argomento, dapprima un arroccamento su posizioni che definire “settaristiche” è un eufemismo, poi una successiva lenta ma inesorabile perdita di credibilità di molti dei suddetti gruppi, oramai dediti al turpiloquio ed alla pubblicazione di dubbio materiale che con il fenomeno scie non c’entra assolutamente nulla.

Ad un tratto l’argomento chemtrail è diventato il mezzo per soddisfare l’egocentrismo di poche persone, auto elette a depositari della verità assoluta. Operazioni di raccolte fondi estremamente torbide, pubblicazione di articoli infarciti di mere ipotesi ma rigorosamente senza prove, guerre verbali con minacce ed insulti hanno di fatto leso irrimediabilmente un delicato argomento che sta a cuore a molti cittadini.

Abbiamo così deciso di fare quella che per noi è la cosa più naturale e logica, ossia un prelievo di sospette chemtrail e le successive analisi ma questa nostra iniziativa ci ha messo subito nel mirino di quei personaggi che sono soliti ad usare la denigrazione e l’infamia qualora si sentano minacciati nei loro interessi.

Veniamo accusati di essere “disinformatori”, proprio noi che vogliamo capire per poter informare.  Probabilmente il vedere i cosiddetti disinformatori dialogare civilmente sul nostro blog con chi invece  crede al fenomeno scie ha dato fastidio a più d’uno.

Forse da noi qualcuno si aspettava quello stesso comportamento stupido, fatto di insulti e ban che oramai caratterizza gran parte del panorama informativo delle chemtrail. Noi non siamo così e neanche vogliamo esserlo, noi ci sentiamo parte di una comunità dove chiunque è libero di esprimere (seppur in un contesto civile ed educato) le proprie convinzioni senza per questo essere escluso o peggio infamato.

Siamo altresì convinti che  il comportamento di alcuni in questi giorni, il voler a tutti i costi farci apparire per ciò che non siamo attraverso menzogne e accuse infondate, sia un indicatore chiarissimo della malafede di queste persone.

Chiunque di Voi dovesse leggere notizie sul nostro progetto al di fuori del nostro blog che possano far insorgere dei dubbi sulla nostra onestà morale è pregato di porci ogni domanda che ritiene opportuna ed avrà sicuramente delle risposte chiare.

Siamo perfettamente coscienti che quattro prelievi in quota forse non saranno ritenuti indicativi di un così vasto fenomeno quale è quello delle irrorazioni, ma sappiamo che questo è finalmente un primo passo nella giusta direzione e sappiamo anche che va fatto, non saranno certo le basse insinuazioni di qualcuno a fermarci.

Federico Venturi

P.s: Invitiamo tutti coloro che hanno in mente di diffamarci e denigraci a contattarci prima, magari dopo aver parlato e chiarito qualche dubbio potranno avere una visione d’insieme diversa. Altrimenti potranno avere maggiori informazioni per i loro post e perfezionare in questa maniera i propri squallidi attacchi.

Annunci

28 pensieri su “Malafede & Malaffari

  1. Faccio presente che qualcuno ha scritto che il 97% delle scie in cielo sarebbero “chimiche”. A fronte di questa affermazione, quattro campionamenti in quota sono più che sufficienti per smentire o confermare l’origine delle scie.

  2. Mi sembra che l’approccio sia molto buono. Io suggerisco, visto la difficoltà oggettiva di effettuare test in quota (per i quali sono curioco di avere delle delucidazioni sulle modalità con cui verranno condotti), io suggerirei di fare analisi dei terreni e delle acque superficiali nei giorni delle presunte irrorazioni, che dovrebbero essere ripetute nei giorni immediatamente successivi. Il problema, a mio parere, non riguarda solo le contrails/chemtrails, ma più in generale le nuvole. Nei giorni scorsi ne sono comparse alcune dalla conformazione molto strana, facevano pensare ad un cielo geo-ingegneristico.

    • Ciao Matteo, grazie per le foto che ci hai inviato.
      Di prelievi (o presunti tali) da terreni a altro ne sono stati fatti a bizzeffe ma senza condurre a risposte certe.
      Il terreno e le acque sono troppo esposti a contaminazioni di ogni genere per stabilire una correlazione certa con le scie.
      Andiamo a prelevare i campioni direttamente dalle scie e dopo, ma solo dopo e con gli esiti delle analisi tra le mani, potremo stabilire una correlazione tra gli inquinanti presenti nelle scie e quelli presenti nei terreni o nelle acque.

    • Se sostieni la validita’ di un’analisi dei terreni e delle acque di superficie i casi sono due: o sei un po’ a digiuno di meteorologia (capita, non è una colpa) o sei uno dei terrazzinati che sulle analisi di comodo ci marciano (e questa invece una colpa lo è).
      Ma siccome sono buono propendo per la prima ipotesi e per fugare qualche tuo dubbio ti pongo una domanda: ti è mai capitato di vedere in posti lontanissimi dal mare, tipo Milano, le automobili che dopo una pioggia sembrano tutte reduci dalla Parigi-Dakar? Ebbene quella sabbia che insozza le auto, se la fai analizzare, scoprirai che il piu’ delle volte non arriva dalla relativamente vicina Liguria o dall’altrettanto vicina Riviera Romagnola (e gia’ questo sarebbe abbastanza per affossare l’idea della validita’ dei prelievi a terra)… quella sabbia finissima è spesso di origine sahariana. Bene, un prelievo a terra e una relativa analisi cosa dimostrerebbe? Che Milano è a due passi dal Sahara oppure che i movimenti in alta quota di grandi masse d’aria sono in grado di spostare la sabbia (e quindi anche i presunti metalli irrorati dai tanker) per migliaia di miglia?
      E quindi una presunta irrorazione sopra Milano potrebbe avere i suoi presunti effetti al suolo a centinaia di kilometri in una zona dove magari di aerei presunti irroratori non ne passano mai.

  3. Non riesco a capire tutto questi attacchi nei vostri confronti. In fondo state facendo quello che tutti noi chiediamo da anni, esaminate queste maledette scie.
    Comincio a pensare che veramente chi vi attacca lo faccia in malafede solo per difendere i propri interessi. Quindi finora in tanti ci hanno preso in giro?

    • Si, vi hanno preso in giro.
      Ma la colpa, scusa se te lo dico, è anche vostra.
      Personalmente non credo alle scie chimiche pero’ posso capire che qualcuno ci creda in buona fede e cerchi, sempre in buona fede, di fare qualcosa per combattere quello che a lui sembra un problema serio. Purtroppo pero’ sia per come rifiutano qualsivoglia tipo di confronto sia (soprattutto) per come hanno gestito tutte le attivita’ in cui ci fosse di mezzo il denaro certi presunti “ricercatori indipendenti” hanno mostrato tutto tranne che la buona fede. E in modo cosi’ palese che mi pare impossibile che qualcuno si sia fatto abbindolare. Ma evidentemente qualcuno c’e’.

  4. Hanno la necessità di screditarvi. Le loro raccolte fondi servono a pagare gli avvocati e i conti di casa, perchè il traffico sui blog è sempre minore, visto che ha spostato su facebook la maggior parte della sua attività. Ma su facebook i suoi codici adsense non li può mettere, quindi non guadagna soldi.
    Per certe persone la malafede è una necessità, quindi.

    • Chiedo cortesemente a tutti di evitare ove possibile i riferimenti a certi dubbi ma noti personaggi onde evitare di farci riempire la casella mail di insulti dai suddetti.
      (ove possibile ovviamente)

      Grazie mille.

  5. Sono con voi, non se ne può più di quei truffatori rivieraschi. Sono pronto a fare il mio dovere con le contribuzioni.

  6. La scorsa sera, per puro esempio, su Genova ponente, il cielo e’ stato oscurato in un ora dal passaggio avanti ed indietro di aerei non identificabili. In un’ora ho contato ben 58 passaggi. Ho scattato molte fotografie. I passaggi era mediemente contemporaneamente almeno 4 in una sola zona. E’ evidente che qualcosa non torna. Mi e vi auguro di poter dare una mano a capire cosa sta succedendo. Perche qualcosa sta accadendo.

    • Benvenuto Massimo, come abbiamo fatto presente nel post “Segnalate i vostri cieli” se vuoi puoi inviarci le foto. Stiamo proprio decidendo quali saranno le località di prelievo. [F.V.]

  7. E’ talmente terrorizzato da voi che è riuscito a dire che io sono uno dei gestori di questo blog.. AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH come anni fa cercò di darmi la colpa di un gruppo Facebook che poi risultò essere suo. Oggi faccio un articolo sul mio blog così la gente potrà capire (se vuole) con che personaggio si ha a che fare. Se preferisci, Federico, evito di commentare d’ora in poi. Il blog è tuo e non voglio diventare un ostacolo a chi ha coraggio nelle proprio idee. Io sono un ostacolo SOLO per loro, perchè mi hanno usato violenza.

    • Noi possiamo ufficialmente e sinceramente dichiarare che non ci sono noti dedunker tra di noi. Siamo solo semplici cittadini che si sono stufati di leggere cose come quella che ha scritto oggi Marcianò. Basta balle, è ora di agire. Con i soldi che ha speso per l’analizzatore di polveri poteva fare due lanci quasi, uno di sicuro.

  8. Se ben ricordo un pio di anni fa il direttore di “Nexus”, Tom Bosco, cominciò a parlare anche lui di un prelievo in quota, col risultato di vedersi subito inserito tra i disinformatori…

  9. Ricordo che non vengono pubblicati commenti con insulti o stupidi
    Se dovete dire cazzate restate in silenzio. Grazie

  10. Mi sembra che vi state organizzando per fare quello che si sarebbe dovuto fare sin dall’inizio della teoria delle scie, quindi condivido.

    Ma vi ricordo l’esigenza di provvedere a fare un prelievo – con le stesse modalità e alla stessa quota – di un campione in un’area palesemente non irrorata da scie. Ciò al fine di confrontare i due risultati, per eliminare l’eventuale “rumore di fondo” causato dall’inquinamento ambientale (o, al limite, da nanoparticelle provenienti dalla sonda stessa).

    • Tra qualche giorno verrà pubblicato un post con il protocollo completo che renderà tutto molto chiaro.
      E più semplice di quel che sembra.

    • Certamente, proprio per questo non siamo partiti con la raccolta fondi. Prima pubblichiamo tutto e poi quando la gente vede cosa si va a fare allora decide se contribuire o no.Stiamo materialmente aspettando che un laboratorio termini di stendere le linee guida.

  11. Pingback: BUFALA Testo scolastico per bambini che parla di Scie Chimiche - Bufale.net - Bufale.net | Bufale internet - bufale facebookBufale.net | Bufale internet – bufale facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...